Bestseller No. 1
in OffertaBestseller No. 2
Moulinex PC1208 Ultra Compact Spremiagrumi Elettrico con...
Moulinex - Cucina
26,90 EUR - 26% 19,98 EUR
in OffertaBestseller No. 3
Spremiagrumi Elettrico Aicok, 160W Aggiornato Spremiagrumi...
Aicok - Cucina
59,99 EUR - 28% 42,99 EUR
in OffertaBestseller No. 4
Spremiagrumi Elettrico, Aicok Spremiagrumi in Acciaio...
Aicok - Cucina
26,99 EUR - 30% 18,99 EUR
Bestseller No. 5

Se si pensa allo spremiagrumi il primo pensiero va a un piccolo elettrodomestico realizzato in plastica con funzionamento manuale, in questo caso parliamo di una soluzione decisamente economica, ma è anche possibile avere il miglior spremiagrumi elettrico per ottenere delle buonissime spremute gustose, salutari e abbondanti con il minimo sforzo.

Grazie agli spremiagrumi elettrici è possibile velocizzare il processo di spremitura, questo consente non solo di ottimizzare i tempi, ma anche di avere sempre a disposizione ciò che serve per realizzare dei succhi buonissimi, naturali e completi che danno il giusto apporto vitaminico all’organismo.

Chiarita l’utilità di questo accessorio, dobbiamo capire come scegliere il miglior spremiagrumi elettrico, quali sono le caratteristiche da valutare per acquistare quello più adatto tra i vari modelli presenti in commercio?

Un po’ come avviene per i frullatori ad immersione, anche in questo caso bisogna osservare e valutare alcuni aspetti tecnici, di seguito trovate i più importanti, quelli indispensabili che vi aiuteranno a fare una scelta utile e consapevole.

Indice

Potenza

La potenza dell’apparecchio è il primo aspetto da considerare, questa dipende sia dalla struttura del prodotto che dalla tecnologia utilizzata per l’estrazione dei succhi, per questo motivo si possono trovare diverse differenze tra i vari modelli.

Gli spremiagrumi più semplice hanno una potenza che va dai 15 ai 30 watt, mentre quelli più sofisticati e tecnologicamente avanzati possono anche arrivare a superare i 150 watt di potenza.

In questo caso bisogna fare una valutazione soprattutto in base alle proprie esigenze, se si cerca un prodotto che serve a preparare quantità ridotte di succo allora non occorrerò una potenza particolarmente elevata, mentre nel caso in cui si debba sottoporre il piccolo elettrodomestico a un lavoro più intenso, bisognerà orientarsi su prodotti molto più potenti.

Il wattaggio elevato è importante perché lo spremiagrumi non va sotto sforzo con facilità e assicura tempi di preparazione ridotti, inoltre, la potenza elevata non sempre vuol dire un costo maggiore.

Struttura

Per struttura si intendono le dimensioni e la capienza del prodotto come peso, grandezza e volume, ma anche il design e il tipo di modello.

Questo fattore va scelto in base alle esigenze specifiche, tenendo conto anche dello spazio che si può destinare all’elettrodomestico, alla superficie sul quale deve essere riposto e al tipo di utilizzo che se ne andrà a fare.

In linea generale è possibile distinguere due design differenti, lo spremiagrumi in verticale e quello più largo e alto.

Miglior spremiagrumi elettrico

Lo spremiagrumi verticale può avere diverse dimensioni che variano in base alla capienza complessiva della caraffa, sono decisamente più facili da riporre ma meno maneggevoli, ciò nonostante dipende dalla grandezza del prodotto e dai materiali utilizzati.

Lo spremiagrumi più largo e alto, invece, ha un design che è molto simile al modello manuale, solitamente è composto da una base rotonda dotata di cavo su cui si posiziona il contenitore e l’apposito cono su cui si spremono i frutti. Si tratta di un modello molto più maneggevole e compatto rispetto a quello verticale. Anche in questo caso per fare la miglior scelta bisogna valutare quanto succo si desidera preparare.

Funzionamento

Grazie al progresso tecnologico si è potuto realizzare dei prodotti senza più efficienti, resistenti e semplici da utilizzare, il meccanismo di funzionamento permette di valutare ulteriormente un prodotto ed effettuare ulteriori classificazioni per scegliere quello migliore.

Ovviamente, da queste considerazioni non vengono presi in considerazione gli spremiagrumi manuali, ma solo quelli elettrici, tenendo conto che a una maggiore efficienza corrisponderà, in molti casi, a un prezzo più alto.

Spremiagrumi a rotazione: in questo modello, le operazioni di spremitura avvengono tramite rotazione del cono, è un meccanismo che si trova sia negli spremiagrumi a forma rotonda più bassi che in quelli verticali.

Il funzionamento è semplice: sulla base circolare che contiene il motore c’è un albero rotante su cui si monta la ciotola e il cono dello spremiagrumi, all’avviamento del motore, il cono gira velocemente, con questo movimento verrà estratto il succo dal frutto posizionato sopra. Per avere il movimento rotatorio bisogna effettuare una leggera pressione sull’agrume.

Sono disponibili anche spremiagrumi a doppia rotazione, per cui il movimento sarà sia orario che antiorario, questo permetterà di estrarre il succo più velocemente.

Spremiagrumi a leva: il funzionamento a leva lo ritroviamo soprattutto nel modello a design verticale, anche qui la spremitura avviene tramite rotazione automatica del cono, ma la pressione viene effettuata tramite un’apposita leva, abbassandola si attiva il movimento che permette la spremitura dei succhi.

Praticità d’uso

La praticità d’uso è importante quando si sta cercando un buon spremiagrumi elettrico, con questo termine si indica la facilità di utilizzo del prodotto e la possibilità di smontare e pulire tutti i singoli pezzi.

Gli spremiagrumi più pratici hanno un corpo macchina compatto, una scala graduata, l’indicatore della capienza sulla caraffa, piedini antiscivolo e un pratico vano per riporre il cavo elettrico dopo l’utilizzo.

Queste caratteristiche si trovano in tutte le tipologie di spremiagrumi elettrici e possono influenzare il prezzo dell’elettrodomestico, ma è bene tenere a mente che è sempre meglio scegliere prodotti che permettono di ottimizzare il lavoro.

Pulizia

Per ciò che concerne la facilità di pulizia, solitamente gli spremiagrumi verticali a leva non si possono smontare completamente e lavare, soprattutto modelli con beccuccio per raccogliere il succo nel bicchiere.

Quelli a rotazione, invece, hanno tutti i pezzi estraibili e lavabili, in molti casi anche in lavastoviglie, per cui si potrebbe decidere di optare per questo modello se si vuole avere la certezza di poter lavare ogni componente.

quale spremiagrumi elettrico acquistare

Comunque, a un costo più elevato, si possono trovare in commercio spremiagrumi verticali con beccuccio nei quali si possono smontare e lavare le parti principali.

Il consiglio è quello di scegliere sempre spremiagrumi che possano essere puliti accuratamente, poiché si ha a che fare con residui di polpa che a lungo andare possono deteriorarsi nello spremiagrumi accumulando residui organici poco igienici.

Materiali

Anche i materiali sono importanti, acquistare uno spremiagrumi di scarsa qualità equivale ad avere tra le mani un prodotto poco resistente e duraturo nel tempo.

I materiali più diffusi sono la plastica dura e l’acciaio, i prodotti realizzati con quest’ultimo materiale sono decisamente più resistenti della plastica, ma meno maneggevoli, più ingombranti e costosi.

Questo perché, gli spremiagrumi in acciaio sono più capienti, più adatti a un uso intensivo, in alcuni casi sono prodotti semi-professionali che vengono utilizzati nelle grandi cucine e nei bar, per questo motivo il prezzo è superiore rispetto ad altri.

Gli spremiagrumi in plastica sono decisamente più piccoli e leggeri, ma il motore si surriscalda troppo facilmente, per cui la resistenza al deterioramento è minore.

Inoltre, a materiali più resistenti corrisponde anche un prezzo più elevato, per cui, il consiglio è quello di valutare questo aspetto insieme a tutti i fattori di cui abbiamo parlato per scegliere lo spremiagrumi migliore e il più idoneo per le vostre esigenze.

Marche

In commercio esistono diversi prodotti di brand alcuni poco conosciuti a prezzi modici e altri che sono dei veri leader del settore, in questo ultimo caso si tratta sempre di prodotti di altissima qualità, realizzati con materiali superiori.

Le case produttrici più famose sono Imetec, Russell Hobbs, Philips, Ariete, Kenwood, De’Longhi, Electrolux e Ariston, brand protagonisti del mercato degli elettrodomestici da cucina.

Perché acquistare uno spremiagrumi elettrico da un marchio famoso? La certezza di avere qualità ma anche e soprattutto un servizio clienti in grado di offrire assistenza, ricevere una garanzia da poter utilizzare in caso di malfunzionamento dello spremiagrumi.

Inoltre, acquistare uno spremiagrumi di un noto brand assicura anche la facilità di poter reperire i pezzi di ricambio in caso di problemi, per cui prima di fare una scelta conviene assicurarsi che ci sia un’adeguata rete di supporto al cliente che in caso di guasto o malfunzionamento permetta di intervenire rapidamente e senza costi eccessivi.

Solo tenendo presente tutte queste considerazioni potrete scegliere il miglior spremiagrumi adatto per voi e per il tipo di utilizzo che ne volete fare.