Il cane è un animale carnivoro che in libertà si nutre delle sue prede assimilando tutte le proprietà derivanti da frutta e verdura che queste hanno mangiato in vita, ma per quello che vive in casa il discorso è diverso, per cui, chiedersi quale frutta e verdura può mangiare il cane è importante per evitare di commettere errori e compromettere la sua salute.

Secondo gli esperti, il cane deve avere un’alimentazione sana ed equilibrata che comprende umido, crocchette, frutta e verdura, ma quale tipo può mangiare? Qual invece è da evitare?

Quale frutta e verdura può mangiare il cane

Se, salvo casi particolari, qualsiasi tipologia di frutta e verdura fa bene all’uomo, per il nostro amico a 4 zampe la situazione è ben diversa, alcuni alimenti possono provocargli disturbi molto fastidiosi.

Perché frutta e verdura sono importanti per il cane?

Proprio come per noi essere umani, anche gli animali hanno bisogno di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, è importante dargli tutto ciò che occorre fin da cuccioli per evitare che si verifichino delle carenze alimentari.

Un cane in salute deve mangiare cibi ricchi di proteine, vitamine, minerali, grassi, fibre e antiossidanti, quest’ultimi, in particolare, fanno bene e aiutano a prevenire le malattie tipiche dell’invecchiamento e per mantenere in salute il sistema immunitario.

Le fibre lo aiutano a prevenire possibili problemi di stitichezza e supportano  l’apparato digerente, favorendo la digestione. Affinché il cane abbia a disposizione antiossidanti e fibre in giuste quantità, dovrete inserire frutta e verdura crude, scegliendo quelle più adatte a lui, facendo attenzione a non dargli gli alimenti proibiti che scopriremo nei prossimi paragrafi.

I nutrienti presenti nelle verdure

Le verdure sono composte da proteine, grassi, carboidrati e in buona parte di acqua, al loro interno si trovano minerali, vitamine, diversi nutrienti con azione protettiva, in particolare antiossidanti ed enzimi e fibre.

Questi alimenti sono utili al cane per l’apporto di buone quantità di vitamina A, E e K, ma anche di vitamina C, tutte necessarie per attivare le vitamine che l’organismo del cane produce autonomamente al suo interno, mentre tra i minerali, ci sono calcio, fosforo e magnesio.

I nutrienti presenti nelle verdure

La fibra, come abbiamo detto nel paragrafo precedente, serve per mantenere in salute l’apparato gastrointestinali del cane e la sua motilità. Troviamo due tipi di fibre: le solubili, che vengono digerite anche dalla flora batterica, le insolubili, che non sono digeribili ma che aiutano quel che resta dell’alimento ingerito ad avanzare nel colon e ad essere eliminato dall’organismo tramite le feci.

I nutrienti presenti nella frutta

La frutta è un alimento completo che fornisce ad ogni pasto un ulteriore apporto di vitamine, minerali, antiossidanti, amminoacidi essenziali, fibre e fitonutrienti naturali.

In particolare, la frutta assicura il giusto apporto di fibre vegetali aiutando a migliorare la salute del cane, parliamo di fibre solubili che vengono digerite lentamente dall’organismo, aiutando il corretto funzionamento del tratto gastrointestinale ed escretore, contrastando anche la possibile comparsa di patologie che riguardano questi apparati.

Inoltre, le fibre assunte in un prodotto naturali come la frutta sono migliori di quelle contenuti nei prodotti per cani che si trovano in commercio.

La frutta adatta al cane

Vediamo nel dettaglio quale frutta potete dare al vostro amico fido e quali sono gli effetti benefici che vengono offerti dagli alimenti al suo organismo.

Mirtilli: ricchi di antiossidanti, sono utilissimi per la prevenzione di malattie cardiache, contengono anche fibre e vitamine c. Prima di darli al cane, ricordate di togliere tutti i semi interni.

Mela: questo frutto ha proprietà digestive e astringenti, contiene una buona quantità di vitamina C e calcio ed ha proprietà antinfiammatorie. Anche per questo alimento, bisogna eliminare i semi. Se il cane presenta diarrea è necessario togliere la buccia, se soffre di stitichezza potete lasciarla.

Pera: contiene fibra e potassio, ha uno scarso apporto calorico per cui è ottima per quei cani che hanno problemi di diabete.

Banana: fonte di fibre, va data in piccole dosi poiché potrebbe provocargli diarrea.

Pesca e albicocca: frutti che apportano ferro e fibre, proteggono il cane dall’anemia. Togliere il nocciolo e la buccia.

Fragola: ricca di antiossidanti utili per le ossa e la pelle, inoltre, è un frutto con effetto diuretico e digestivo, per cui favorisce il transito intestinale del cane.

Anguria e melone: due frutti che aiutano il cane a rinfrescarsi quando fa caldo. Essendo ricchi di zuccheri, non bisogna esagerare con la quantità. È necessario togliere semi e buccia prima di darli al cane.

La verdura adatta al cane

Anche per la verdura, ci sono alcune varietà che è possibile dare al cane e che lo aiutano a integrare diversi nutrienti importanti per la sua salute.

Spinaci: contengono un’elevata quantità di fibra che aiuta il transito intestinale, sono fonte di vitamine, li può mangiare solo crudi, lavati e tagliati per bene.

Lattuga e verza: utili per apportare ferro e antiossidanti, devono essere lavate accuratamente e poi tagliati prima di darli al cane.

Sedano: alimento con effetto diuretico, antinfiammatorio e digestivo. Bisogna darlo al cane in piccole dosi.

Fagiolini: il cane può mangiare piccole quantità di fagiolini, una verdura ricca di antiossidanti e digestive e ad alto contenuto di vitamina A e C.

Piselli: apportano gli stessi benefici dei fagiolini, ma bisogna fare molta attenzione, nel caso in cui il cane non mastica il cibo, astenersi dal farglieli mangiare perché potrebbe soffocare.

Carota: ottimo alimento con proprietà digestive, antiossidanti e depurative. Ottima per eliminare la placca e rafforzare i denti.

Zucca: ricca di fibre, è consigliata nel caso il cane soffra di stitichezza, ma bisogna sbucciarla e togliere tutti i semi prima di dargliela.

Frutta tossica per il cane

È comune voler condividere con il proprio cane alcuni degli alimenti che si hanno in casa, ma bisogno fare molta attenzione, dopo aver visto quale frutta e verdura può mangiare il cane, scopriamo qual è quella tossica che può comprometterne lo stato di salute e che, quindi, va evitata.

Frutta tossica per il cane

Premettiamo che non bisogna mai dare semi e noccioli di nessun frutto al cane, perché contiene un elevato contenuto di amigdalina che, a contatto con l’intestino del cane, può risultare potenzialmente fatale, inoltre, potrebbero provocare un ostruzione intestinale o farlo soffocare.

Tra i frutti tossici per il cane ci sono l’avocado, gli agrumi, l’uva e l’uvetta e la frutta secca, questi sono da evitare perché molto pericolosi.

Verdura tossica per il cane

Per quanto riguarda la verdura, vale lo stesso discorso della frutta, ci sono alcune varietà che sono proibite in quanto tossiche per il nostro amico fido.

Nel dettaglio, sono da evitare perché tossici l’aglio, la cipolla, i porri, le patate e le melenzane. Per quanto riguarda l’aglio, c’è un dibattito acceso sulla questione, poiché da una parte c’è chi sostiene che non faccia male e dall’altra chi, invece, pensa di si, per cui potreste trovare pareri contrapposti.

Le patate al cane fanno male se consumate crude, discorso che vale anche per altri tipi di tuberi, per cui prima di fargliele mangiare è importante bollirle.

Le melanzane contengono la solanosina, sostanza che, in dosi elevate, può essere tossica, si trova nella buccia e nella parte verde, mentre nella polpa è quasi assente. Sebbene si potrebbe far mangiare la parte interna della melenzane in piccole dosi, è preferibile evitare di dare questo alimenti al cane.

Consigli per dare la frutta e la verdura al cane

I cani sono animali carnivori, la frutta e la verdura devono coprire le carenze nutrizionali delle crocchette, secondi i veterinari, la quantità giusta non deve superare il 15% – 20%.

Carenze nutrizionali delle crocchette

Il cane non ha bisogno della nostra stessa quantità di alimenti avendo un organismo diverso, mentre noi abbiamo bisogno di molta frutta e verdura giornaliera, per lui basteranno dosi molto piccole.

Se le crocchette che è solito mangiare il tuo cane hanno già frutta e verdura, dovrai ridurre le quantità, mentre, se non sono presenti, allora dovrai aggiungere circa il 15% di questi alimenti.

La frutta e la verdura va data sbucciata e tagliata, priva di semi e noccioli che potrebbero soffocarlo, provocargli un ostruzione intestinale o intossicarlo. Le verdure vanno lavate con cura e tagliate molto piccole per permettergli di mangiarle senza alcun pericolo di strozzamento.

Se non dai crocchette al tuo cane perché hai deciso di fargli seguire una dieta naturale, chiedi consiglio al tuo veterinario sugli alimenti da dargli e le dosi in modo da fornisci il fabbisogno nutrizionale giornaliero di cui ha bisogno.

La quantità di frutta e verdura va data anche in base all’età del cane, alla sua corporatura e all’esercizio fisico che fa durante la giornata.

Infine, se vuoi che il cane mangi frutta e verdura, ricordati di variare, dandogli un alimento diverso ogni volta.

Frolic Complete con Manzo, Carote e Cereali - 1500 g
Teneri anelli con manzo; Alimento semi-umido; Con ingredienti selezionati; senza esaltatori di sapidità
Miglior Cane i Preferiti, Sensitive, Cute Sana e Pelo Lucido...
I Preferiti, Sensitive, Cute Sana e Pelo Lucido con Pesce - 3000 gr; Morando; Miglior Cane

Conclusioni

In questo articolo abbiamo scoperto quale frutta e verdura può mangiare il cane, ora sai come comportarti e quali sono gli alimenti da evitare per assicurarti che il tuo amico a quattro zampe consumi solo cibo che lo aiuti a star bene.